Ultima modifica: 4 Ottobre 2018

CLIL

Il nostro Istituto implementa il progetto di potenziamento CLIL (Content and Language Integrated Learning), apprendimento integrato di contenuti disciplinari in lingua straniera veicolare. L’introduzione dell’insegnamento in modalità CLIL aumenta la motivazione ad apprendere, sviluppa la dimensione linguistico-cognitiva in italiano e in inglese, accresce le competenze metacognitive, l’autonomia di giudizio, il pensiero creativo e personale e soprattutto promuove la capacità di lavorare in gruppo.

Clicca qui

Per l’anno scolastico 2017/2018 sono stati ideati quattro percorsi didattici trasversali alle varie classi, in modo da seguire una linea di lavoro comune e favorire il confronto e la condivisione dei lavori conclusivi. Distribuito su 9 ore settimanali, il progetto è stato destinato a tutti gli alunni delle classi terze ed è stato svolto in compresenza tra la docente di lingua inglese, prof.ssa Licia Arcidiacono, e 8 docenti di discipline non linguistiche (Arte: prof.ssa Geraci 3B; Italiano: prof.ssa Arcadipane 3E, prof.ssa Treccarichi 3A, prof.ssa G. Santonocito 3D; Geografia: prof.ssa Baccini 3D; prof. Garozzo 3B; Scienze: prof.ssa Bonasera 3C, prof.ssa Nicotra 3A, prof.ssa Petralia 3E).

Per realizzare i progetti è stata utilizzata una didattica a carattere laboratoriale, al fine di promuovere il ruolo attivo dello studente e privilegiare il lavoro in team. I percorsi didattici sono stati incentrati su Task-Based Learning, Cooperative Learning e Learning by doing, con l’ideazione di moduli didattici digitali secondo la metodologia CLIL, in cui la funzione delle nuove tecnologie applicate alla didattica rappresenta un elemento di grande importanza per facilitare l’apprendimento.

Con il progetto Stop Cyberbullying, gli alunni di 3A, 3D e 3E sono partiti da un’analisi del fenomeno sociale del cyberbullismo e dei pericoli della rete per i teenagers per poi arrivare a una parte pratica e creativa in cui, suddivisi in gruppi, hanno ideato, interpretato e girato dei cortometraggi tramite dispositivi cellulari.

Clicca qui

Con il progetto The World of Advertising, gli alunni della 3B hanno studiato l’evoluzione storica della pubblicità e hanno appreso termini tecnici legati al mondo dell’advertising e del marketing pubblicitario analizzando loghi, poster e linguaggi utilizzati in alcuni esempi proposti. Nella fase pratica, in gruppo hanno realizzato un prodotto ricavato da materiali di riciclo, ideando poi una campagna di marketing e un breve video di presentazione dello stesso.

Clicca qui

Con il progetto Addictions, gli alunni di 3D e 3E hanno studiato alcune delle più comuni dipendenze tra i giovani (alcol, fumo, internet, online gaming), i rischi che ne conseguono per la salute e i fattori socio-culturali che possono contribuire a determinarle. Il prodotto finale è stata la creazione, singola o di gruppo, di storyboard digitali al fine di ideare una campagna di sensibilizzazione contro una delle dipendenze trattate in classe.

Clicca qui

Il progetto The Earth and Natural Features – Learning from Italy and Northern Ireland, realizzato trasversalmente in tutte le classi durante tutto l’anno scolastico, è stato quello più articolato e complesso, in quanto inserito anche all’interno di un progetto eTwinning svolto in collaborazione con una scuola dell’Irlanda del Nord, St Colman’s High. Il gemellaggio virtuale è stato un ottimo modo per dare un senso concreto all’uso della lingua straniera come lingua veicolare, permettendo ai ragazzi di confrontarsi con una realtà scolastica diversa e collaborare per creare un prodotto condiviso.

All’acquisizione di conoscenze sulla struttura della Terra, sulle cause e le conseguenze dei principali disastri naturali e sull’importanza della prevenzione sono stati man mano associati una serie di task collaborativi che hanno tutti contribuito a creare i contenuti di un e-magazine interattivo, che racchiude pure una serie di materiali multimediali realizzati dagli alunni tramite le nuove tecnologie. Il magazine non è solo una vetrina di contenuti e materiali grafici che rielaborano quanto appreso durante il lavoro in classe, ma racconta le varie fasi del processo di insegnamento-apprendimento dal punto di vista dei ragazzi e dei docenti. La realizzazione di questo tipo di prodotto ha favorito il raggiungimento delle competenze chiave tramite un approccio interdisciplinare che ha puntato a motivare gli alunni, promuovere la capacità di lavorare in gruppo, usare la lingua straniera come strumento operativo e integrare apprendimento e uso delle TIC.

Clicca qui

Alla fine dell’anno, i docenti coinvolti nel progetto hanno organizzato il CLIL Day, un momento conclusivo di condivisione dell’esperienza didattica e di tutti i lavori realizzati dalle cinque classi, al fine di valorizzare e dare una giusta gratificazione agli studenti, premiando con degli attestati i risultati eccellenti raggiunti non solo dai più meritevoli, ma anche dai tanti ragazzi che hanno accolto il progetto con grande entusiasmo, impegno e partecipazione.