Ultima modifica: 18 Dicembre 2018

Erasmus+

ERASMUS PLUS KA2

“BITS AND PIECES OF CULTURE”

 

 

Sito ufficiale del progetto:  https://bitsandpiecesofculture.weebly.com/

Blog italiano: https://bitsitaly.blogspot.com/

Blog inglese: http://bitsandpiecesofculture.blogspot.com

Instagram: bitsandpiecesofculture

Facebook: @bitsandpiecesofculture

Twitter: @bitsculture

 

Nel mese di settembre 2018 il nostro Istituto ha ottenuto l’approvazione come partner del progetto ERASMUS+ KA2 Partenariati strategici per gli Scambi tra Scuole 2018-1-HR01-KA229-047451_3

 

TITOLO: Bits and Pieces of Culture

 

SCUOLA COORDINATRICE:

Osnovna škola Bjelovar – Bjelovar – CROAZIA

SCUOLE PARTNER:

DURATA: 2 ANNI (a.s. 2018/2019 – a.s. 2019/2020)

DESTINATARI: alunni e docenti scuola secondaria di primo grado, comunità scolastica

SINTESI DEL PROGETTO

Ideato in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, il progetto BITS AND PIECES OF CULTURE rappresenta un’ottima opportunità di formazione e crescita umana e professionale sia per gli alunni che per tutta la comunità scolastica, avrà la durata di due anni e prevederà una mobilità in ciascuno dei paesi partner, coinvolgendo principalmente insegnanti e studenti delle classi seconde e terze della scuola secondaria di I grado del nostro Istituto ma incidendo anche sul resto dello staff e della comunità scolastica.

La partecipazione a questo tipo di partenariato e alle sue mobilità rappresenta soprattutto un’opportunità di cambiamento verso il raggiungimento di una dimensione europea, per stimolare processi di innovazione e miglioramento e promuovere i valori dell’inclusione e tolleranza.

 

I partecipanti provenienti da Croazia (scuola coordinatrice), Italia, Spagna, Cipro, Polonia e Grecia avranno l’opportunità di approfondire la conoscenza culturale del proprio paese e conoscere gli usi, le tradizioni, i monumenti, la lingua e la letteratura, l’arte e la musica degli altri cinque partner, coniugando tradizione e modernità tramite l’uso delle nuove tecnologie (apps, web tools…) applicate alla didattica. Il progetto, infatti, mira a creare più sinergie e interazione tra i Paesi partecipanti, sviluppando competenze linguistiche, digitali, interculturali e trasversali.

Le attività verranno svolte e suddivise tra le classi in orario curricolare, per diffondere l’iniziativa e avere un maggiore impatto sulla comunità scolastica. Inoltre, Un gruppo di 46 alunni, selezionato in base a criteri di merito, parteciperà all’attività extra-curricolare Erasmus+ Club, in cui potranno approfondire le tematiche del progetto e acquisire ulteriori competenze e strumenti in vista della preparazione per le mobilità.

 

Le attività saranno condivise nelle pagine dedicate del TwinSpace dell’omonimo progetto eTwinning registrato il 24.08.2018 sulla piattaforma eTwinning, al fine di implementare il progetto con gli alunni e facilitare i processi di collaborazione, comunicazione e documentazione del KA2.

 

Gli insegnanti motiveranno gli alunni attraverso la cooperazione attiva e l’uso di metodologie didattiche innovative (CLIL, Task-Based Learning, Cooperative Learning…) per svolgere una molteplicità di attività didattiche e realizzare mensilmente prodotti finiti (poster, video, presentazioni, e-book, fumetti…). Durante le mobilità si lavorerà alla realizzazione di un ulteriore prodotto finito (gioco da tavolo), che sintetizzerà quanto appreso nel progetto.

 

OBIETTIVI E RISULTATI ATTESI

  • Sensibilizzare gli alunni verso l’importanza del tema della cultura e del patrimonio culturale europeo
  • Rafforzare lo spirito di cittadinanza europea valorizzando nel contempo il patrimonio culturale e l’identità di appartenenza specifica, nel rispetto della diversità culturale
  • Promuovere la consapevolezza interculturale approfondendo la conoscenza del proprio paese e quella degli altri paesi stranieri
  • Instaurare una comunicazione efficace all’interno di vari contesti culturali grazie a un clima positivo di dialogo, tolleranza e apertura mentale verso le altre culture
  • Stimolare la motivazione all’apprendimento
  • Sviluppare competenze linguistiche, digitali, trasversali e stimolare il pensiero critico e creativo degli alunni tramite l’uso di un approccio multidisciplinare (inglese, arte, tecnologia, geografia, storia, musica…) e metodologie didattiche innovative che porteranno alla realizzazione di una molteplicità di prodotti finiti
  • Sfruttare le potenzialità educative offerte dall’utilizzo delle TIC nel processo di insegnamento/apprendimento
  • Rafforzare il rapporto di collaborazione tra alunni e docenti e stabilire una cooperazione tra i diversi partner stranieri, nell’ottica di una dimensione europea dell’istruzione
  • Consentire ai docenti la sperimentazione di metodologie e strumenti didattici innovativi che favoriscano l’acquisizione di nuove competenze professionali e il miglioramento della qualità delle pratiche di insegnamento, apprendimento e valutazione.

 

Per svolgere i task mensili concordati con i partner stranieri, le attività didattiche utilizzeranno prevalentemente metodologia CLIL/Cooperative Learning/Task-Based Learning e verteranno sulle seguenti materie/argomenti:

Geografia: contenuti ambientali e geografici al fine di conoscere i paesi partner; presentazione della scuola, città e paese.

Storia: tradizioni e festività dei paesi.

Letteratura: narrazione di storie/opere famose appartenenti alla tradizione popolare nazionale o locale.

Arte: attività artistiche legate ai paesi partner (monumenti, dipinti, sculture…).

Musica: danze, canti o musica appartenenti alla tradizione nazionale o locale.

Tecnologia: uso di apps e web tools per realizzare i vari prodotti.

Inglese: lingua veicolare attraverso cui avverrà la comunicazione e l’esecuzione dei task. Diverse classi utilizzeranno le ore di potenziamento CLIL con docente di lingua inglese in compresenza con docente di disciplina non linguistica per trattare gli argomenti del progetto ed eseguire i prodotti finiti.

Le attività didattiche e i prodotti creati mensilmente verranno documentati e condivisi tramite vari strumenti, canali di comunicazione ed eventi dedicati al progetto.

 

DISSEMINAZIONE

Le attività didattiche e i prodotti creati mensilmente verranno documentati e condivisi tramite vari strumenti, canali di comunicazione ed eventi dedicati al progetto:

  • sito della scuola
  • sito ufficiale del progetto
  • diffusione su media locali
  • TwinSpace
  • blog in italiano e in inglese
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Erasmus+ Cornerall’interno della scuola
  • Erasmus+ Days
  • riunioni con personale scolastico e membri della comunità locale
  • materiale informativo e gadget

I nostri lavori:

 

Prima mobilità: Croazia, 16-18 ottobre 2018.